DeMarco Murray – History in the Making

October 30, 2014
DeMarco Murray è entrato nella storia dei Cowboys e della NFL

DeMarco Murray è entrato nella storia dei Cowboys e della NFL

DeMarco Murray il prodotto di Oklahoma, sta vivendo la stagione della consacrazione fra i grandi del football NFL. Il terzo giro del Draft 2011 si sta rivelando un’arma affilatissima contro ogni tipo di difesa che incontra, grazie anche alla nuova filosofia di gioco Cowboys, più balance, e ad un’ottima linea d’attacco costruita negli anni. Murray non è nuovo a numeri impressionanti. Già nella sua carriera nel college ad Oklahoma ha collezionato numerosi record.

Con i Sooners:

All-Time Leader in Touchdowns (65)

All-Time Leader in All Purpose Yards (6,718)

All-Time Leader in Receiving Yards for a Running Back (1,571)

All-Time Leader in Kickoff Return average (27.6)

Inoltre è il primo giocatore ad aver segnato 5 TD in un tempo al suo debutto.

Condivide con Adrian Peterson il record di TD segnati nella stagione del debutto con 15 (2007).

Ha chiuso la sua carriera NCAA con 3.685 yards corse, 1.571 yards di ricezione e 1.462 yards di ritorni…e zero fumble. (more…)

0

Eccolo ragazzi

October 30, 2014
Finalmente il biglietto per Londra

Finalmente il biglietto per Londra

Lo so, mi sembra di essere peggio delle mie figlie, però finalmente è arrivato il biglietto.
Settimana prossima presente per la mia seconda partita a tifare Cowboys !!!

3

“Pappardelle !!!” – Le Pagelle di Ennio

October 30, 2014
Si lo so, è uguale a quella di settimana scorsa...abbiate fede stiamo lavorando per voi

Si lo so, è uguale a quella di settimana scorsa…abbiate fede stiamo lavorando per voi

Silurati in casa dal 3° QB…penso abbiate capito tutti, perciò, cominciamo!

Dallas Cowboys

 

DeMarco Murray: ennesima prestazione da trebbiatrice sovietica anni ‘60, raggiunge e supera per l’ottava partita consecutiva le 100 yards, ma un suo fumble, più rosso del cuore di Togliatti, ci costa almeno 3 punti. #Vaigiùcazzo! #Escicazzo!

Joseph Randle: fai tre portate in tutta la partita, riesci anche a commettere un fumble…Smutandato.

Jason Witten: il nostro “dancing queen”, siccome è scarso e non serve coprirlo, viene lasciato solo sulle 15 yards. Ma come ?!?! Ha siglato un TD ?!?! Black Swan.

Dez Bryant: la battaglia messa in scena per arrivare a segnare vale il prezzo del biglietto. Infatti, dopo, scompare. Qualcuno ha insinuato che, a quel punto, sia giunto a casa mia, in compagnia di Gavin Escobar, mezzo etto di erba e un bong artigianale tramandato di padre in figlio da circa sei generazioni. Tossichello.

Offensive Line: peggior prestazione della stagione. Quasi rendono martire il povero e acciaccato Tonino. Speriamo sia un caso. (more…)

2

Cowboys 17 – Redskins 20 O.T. – After Further Review – Offense Edition

October 30, 2014
Avremmo potuto sfruttare meglio le yds a portata ?

Avremmo potuto sfruttare meglio le 6.64 yds a portata ?

“Situational football”, con questo termine tecnico ci eravamo riempiti le orecchie la scorsa settimana, incensando  la perfetta riuscita di questo importante aspetto del gioco. Questa settimana i Redskins ci hanno riportato sul terreno a noi di questo blog più congeniale (considerando la nostra giovane età…come blog intendo), motivare una sconfitta. Beh dai dopo avendo patito l’ultima il 7 di Settembre, quasi due mesi fa, ci fa comunque sentire a nostro agio, e ci impone di fare ancora una volta i nostri complimenti ai Redskins, per essere riusciti a fare quello che a molto sino ad oggi non era riuscito: rallentare i Cowboys sulle conversioni di terzo down.

E’ più importante fermare il gioco di corsa dei Cowboys nei primi due downs, o diminuire la conversione dei terzi down ? Questa deve essere stata la domanda che si sono posti nella Capitale, se dobbiamo scommettere su un aspetto del gioco, su cosa ci conviene scommettere ? Sulla questione corse Haslett è andato bene, ma non benissimo. E’ riuscito a fermare spesso le corse a zona nella prima parte di gara, ma quando Linehan ha cominciato a chiamare schemi più potenti con le Guardie a condurre, il successo delle corse è tornato il solito. Alla fine 166 yds in 25 portate (6.64 a portata !). Fumbles a parte non è questa la parte del gioco che è stato possibile limitare. (more…)

2

Concorso Pick’em 2014 Risultati e Classifica Week 8 – Pronostici Week 9

October 29, 2014

newpickemimage

Complimenti a Mark che con 310 punti realizza il top punteggio di giornata (grazie al bonus da 5 ottenuto per il pronostico su McCoy) seguito da Daniele, Mat e aza che si avvicina più di tutti con il pronostico su Foley.  In testa alla classifica sempre Massimo (che si è difeso benissimo con un 260 settimanale) tallonato da Marco, Giampi e Mark.

Classifica Pick'em 2014 - Week 8

NOMEWEEK 8TOTALE
Massimo2601990
Marco2401910
Giampi2001880
Mark3101870
Daniele2701840
Mat2701820
Leonardo1901790
Marc01700
azazel2701700
Tonyb1701690
Max772601655
Fabio1601595
Andrea2401570
Ennio2201490
ITBAPAX1901450
Robys902601420

Questa settimana saltiamo il Thursday Night per via del mio ritardo a pubblicare i pronostici, perdonatemi. Oltre a vincente e Over /Under questa settimana voglio sapere anche il parziale Primo/Secondo tempo (25 punti a parziale indovinato). I bonus di questa settimana vertono sulla prestazione di Peyton Manning e Tom Brady che si sfidano nel big match della Week 9, voglio quindi sapere quante yds lanceranno per i solito 50/100 punti extra.

Ecco un esempio di pronostici: TB CLE UNDER; ARI ARI OVER…ecc..ecc… Tutto chiaro ? Sotto con i pronostici allora !!!

Sunday, Nov. 2

Buccaneers at Browns 46.5
Cardinals at Cowboys 46.5
Eagles at Texans 49.5
Jets at Chiefs 43.5
Jaguars at Bengals 43.5
Chargers at Dolphins 46.5
Redskins at Vikings 43.5
Rams at 49ers 46.5
Broncos at Patriots 52.5
Raiders at Seahawks 43.5
Ravens at Steelers 49.5

Monday, Nov. 3

Colts at Giants 52.5

8

Cowboys 17 – Redskins 20 O.T. – Niente di Nuovo sul Fronte Occidentale

October 29, 2014
Seppur ben marcato, Bryant ha trovato il modo di farsi notare per lo splendido TD realizzato

Seppur ben marcato, Bryant ha trovato il modo di farsi notare per lo splendido TD realizzato

Una stagione NFL mette le squadre di fronte a tanti esami in diversi momenti e, anche se in tanti facevano finta di nulla, si sapeva che i Redskins offrono da sempre un difficile banco di prova per i Cowboys. Anche se si sono presentati con il terzo QB, con una caterva di infortuni e due CB non certo alla moda, si sono dimostrati ancora una volta un avversario ostico. Poteva sottovalutarlo il tifoso sul divano o quello sugli spalti, potevano celebrare una vittoria scontata i giornalisti e gli opinionisti, ma di sicuro gli allenatori dei Cowboys avrebbero dovuto fare tesoro di  5 anni di filmati di scontri diretti in cui Jim Haslett ha usato praticamente sempre la stessa tattica: blizzare senza tregua e senza paura, soprattutto con successo. (more…)

6

Cowboys 17 – Redskins 20 O.T. – Un Bagno di Umiltà

October 28, 2014
Romo accompagnato negli spogliatoi dopo il colpo che ci ha fatto temere il peggio

Romo accompagnato negli spogliatoi dopo il colpo che ci ha fatto temere il peggio

Match che sembra abbastanza statico nelle prime battute, guadagniamo un 1st down grazie ai soliti Murray e Witten, con la collaborazione di Williams, ma arrivati sulla metà campo veniamo costretti al punt. Washington non va oltre un 3 & out, ci riconsegna la palla ed emuliamo i nostri storici rivali, punt di Jones sulle 20 loro e gran ritorno di Roberts fin sulle nostre 48. Da li McCoy riesce a trovare Paul sulle nostre 25, la difesa però non concede più nulla ed i Redskins si devono accontentare di portarsi sul 3-0.

Si riparte dalle 18 e ancora Murray e T.Will ci trascinano fino alle 42 avversarie, purtroppo su un 3°e 8 Romo viene saccato e dobbiamo puntare. La difesa costringe ancora una volta al 3 & out l’attacco avversario, così ripartiamo dalle nostre 9, a causa di un Holding. Randle prende l’handoff, si invola lateralmente, sta per prendere il 1° down…e perde il pallone su contrasto di Meriweather, pallone recuperato dalla squadra della D.C. In una zona per noi scomoda. Dalle 25, McCoy in shotgun, lancio verso la endzone e JJ Wilcox va a prenderla prima di Roberts, Intercetto!!! (more…)

7

In Deep Coverage – Cowboys vs Redskins

October 26, 2014

CowboysVersusRedskins

A questo punto posso solo dirvi “How ‘bout them cowboys !”. Ci sono rivalità che sono particolarmente sentite nel’NFL, e quando ero un bambino che seguiva la lega alle prime armi, una di quelle più importanti e dure era proprio quella tra Washington e Dallas. Una rivalità che anche allora potevo capire quasi istintivamente, una sfida tra indiani e cowboys, cosa c’è di più logico ? Insomma per un vecchio amante della storia NFL è bello rivedere i Cowboys in questo momento, e spero che forse in un futuro non lontano la rivalità tra Redskins e Cowboys possa tornare a contare per aggiudicarsi un Titolo. Cominciamo subito

Tendenze: 

Nuovo QB, nuovo attacco ? Cosa ci si può capire dell’attacco Redskins ?

Quando era arrivato il nuovo Head Coach Jay Gruden a Washington, aveva annunciato che non sarebbe stato legato ad uno specifico sistema d’attacco, ma che avrebbe cercato di sfruttare i punti di forza dei giocatori che aveva in squadra. Fino ad ora è stato difficile sfruttare i punti di forza della rosa, perché ha dovuto usare tre QB diversi. Si potrebbe forse dire che proprio perché non stava usando al meglio RGIII e Cousins, si trova ora in questa situazione. Gruden arrivava da Cincinnati con il biglietto da visita di uno che utilizza un attacco West Coast, a cui piace essere aggressivo, e giocarsi un paio di lanci profondi. Con Cousins, sopratutto nell’ultimo mese, il sistema non ha funzionato al meglio, e anche per colpa delle situazioni di svantaggio in cui si è spesso trovata la squadra, Cousins ha forzato anche tanti lanci. Sopratutto a causa di queste forzature, Cousins non sarà il titolare, e a meno che ci siano stravolgimenti di scena, neanche RGIII dovrebbe essere sano abbastanza per giocare. Questo lascia quindi il solo Colt McCoy come probabile titolare. McCoy si è guadagnato il posto con un bel secondo tempo a Tennessee, dove ha rimontato la partita e portato la squadra ad una vittoria che tanto serviva.  (more…)

0

Cowboys 31 – Giants 21 – Film Room

October 24, 2014

Nella odierna film room cercheremo di concentrare la nostra attenzione sulla “third down efficiency”, cercando di capire come si possa arrivare a questo livello così elevato di conversione. Le foto si ingrandiscono cliccandoci sopra.

Il primo gioco che prendiamo in esame è il primo TD di Escobar. 3° e 10 dalle 15 dei NYG

Qui la traccia chiave è la curl di Witten che, come sempre, attira a se la doppia copertura dei LB e concede a Escobar di battere facilmente il suo uomo dietro di lui. Come vedete le due Safety sono in copertura sui due WR esterni che corrono entrambi una traccia dritta, ed in particolare quella di sinistra non sa decidersi se prendere Escobar o raddoppiare Williams.

1
(more…)

2

Conosciamo gli Avversari – Luca intervista Domenico Giordano

October 24, 2014
Quale di questi tre QB affronteranno i Cowboys ?

Quale di questi tre QB affronteranno i Cowboys ?

Ciao a tutti ragazzi, oggi abbiamo il piacere d’aver qui con noi Domenico Giordano tifosissimo dei nostri prossimi avversari i Washington Redskins volto conosciuto per chi frequenta i gruppi che parlano di football sui social e redattore di Endzone Magazine.

Grazie Domenico per la tua disponibilità e per la possibilità che dai ai nostri lettori di conoscere più da vicino i Redskins. Volevo iniziare da quella che è stata la vostra estate, che definirei frizzantina; si parte con la polemica messa in piedi dall’amministrazione americana contro il vostro nome, che a detta di alcuni sarebbe poco rispettosa nei confronti dei nativi americani. L’amministrazione vorrebbe costringervi a cambiar nome (la squadra NBA di Washington cambiò il proprio nome da Bullets a Wizards) mentre Synder e il suo staff sono decisi a resistere. Spiegaci bene i dettagli di questa strana (e a mio parere insensata) vicenda.

Grazie a te Luca e grazie a voi che mi ospitate nel vostro interessante blog. Devo ammettere che la querelle sul nome dei Redskins non mi appassiona molto ma cercherò di spiegare in maniera imparziale cosa è successo e cosa può succedere. Innanzi tutti forse pochi sanno che il nome della squadra, in precedenza denominata Boston Braves, cambiò per non confondersi con i Braves del baseball e scelse Redskins in”onore” dell’allenatore Dietz, che diceva di possedere sangue Sioux, e di quattro giocatori di allora, nativi americani. Il logo, come lo conosciamo attualmente, risale al 1972. Il nocciolo del problema, su cui si basano le proteste che ritengono offensivo l’uso del nome Redskins, si basa sulla presunzione, giusta o sbagliata che sia, che l’uso di stereotipi nell’ambito sportivo finiscano per appiattire e semplificare la complessa esperienza tribale e storica in rappresentazioni che alla fine deprimono l’autostima dei nativi americani, il cui popolo annovera alti tassi di suicidio, disoccupazione e povertà. Secondo i critici all’uso del nome, l’uso degli stereotipi aumenta la probabilità del pensiero stereotipato tra i cittadini per quanto riguarda gli altri gruppi. (more…)

2