True Blue Board 8° Puntata – Gli Offensive Tackles

April 11, 2014

 

Jake Mattews

Jake Mattews è uno dei due candidati ad essere scelto nella Top Ten

La posizione di Offensive Tackle ha via via guadagnato sempre più valore nella NFL moderna, e ce lo conferma il fatto che nel 2011, quando i Cowboys hanno preso Tyron Smith alla 9, 7 OT sono andati nelle prime 50 posizioni e nel 2013 le prime due scelte (e 5 delle prime 19), sono state spese in questo ruolo. Il motivo appare abbastanza ovvio, nelle ultime 6 stagioni, nella NFL si sono lanciati un numero di passaggi ogni anno superiore al precedente, e negli ultimi 3 anni si sono registrati 3 record all-time nella categoria. Solo lo scorso anno 19.400 passaggi a fronte di 13.800 corse. Le squadre sentono quindi minore necessità di rafforzare quei ruoli tradizionalmente importanti per le corse, anche perché ormai gran parte dei giochi di corsa nasce da formazioni da passaggio (Shotgun, Pistol ecc). Ecco perché se personalmente osservo un OT, più mi interessano le sue doti di Pass Blocker che quelle di Run Blocker, certo meglio se eccelle in entrambe, ma nel mio personalissimo cartellino le prime devono essere predominanti.

Dal punto di vista dei Cowboys, se il blind side appare al sicuro con Tyrone Smith (23 anni), il lato opposto offre senza dubbio grosse perplessità con a presidiarlo un Doug Free (30 anni) in scadenza di contratto il prossimo anno, e la perenne riserva Jeremy Parnell, 27 anni e nella stessa situazione contrattuale. Direi che anche la posizione di OT può essere considerata una necessità che se affrontata in uno dei primi tre giri non dovrebbe far storcere il naso a nessuno. Ma veniamo a cosa offre questo Draft 2014 in campo di OT. (more…)

4

Annunciata la schedule della Preseason, di comincia a San Diego

April 10, 2014

Swimwear

Sono state annunciate le avversarie e una primo abbozzo di date, per la Preseason NFL, e quindi anche per i Cowboys. Gli avversari saranno nell’ordine: @ San Diego (7-10/8), Vs. Baltimore (14-18/8), @ Miami (21-24/8) e si chiude a casa contro Denver (28/8). Una schedule un po’ atipica rispetto agli ultimi anni in cui si giocavano fuori casa (ad Ovest) le prime due gare per poter rimanere vicini al Camp di Oxnard e in casa le ultime due. Schedule imposta dal fatto che l’AT&T sarà occupato per il terzo week end dal concerto dei One Direction (sigh…), è possibile quindi che il Camp ad Oxnard si chiuda in anticipo e dopo la gara con Baltimore i Cowboys si fermino direttamente a Valley Ranch, per evitarsi il lungo coast to coast per Miami la settimana successiva.

Ragazzi non voglio ancora anticiparvi nulla perché in effetti è una notizia che mi è stata comunicata oggi, e per scaramanzia non dico nulla, ma se va tutto come deve andare avremo una sorpresona per il Camp e per la prima gara di Preseason, qualcosa che darebbe ulteriore lustro a questo piccolo ma combattivo Blog. Restate sintonizzati, seguiranno i particolari in cronaca !!!

4

Italia – Dallas e ritorno: alla conquista di Jerry’s World (l’avventura di un lettore)

April 10, 2014

IMG_0655

Quello che segue è il dettagliato resoconto del viaggio che il nostro fresco lettore Andrea ha fatto nel 2012 per vedere i Dallas Cowboys dal vivo nel loro nuovo Stadio. Lo ringrazio davvero per averlo voluto condividere su questo Blog, e naturalmente invito chiunque abbia un ricordo, un esperienza, un avventura legate ai Cowboys, ed abbia voglia di vederlo pubblicato, di mandarmi il suo scritto alla solita mail robygiani69@gmail.com magari corredato da qualche foto !

Dopo diversi anni di tentativi andati a vuoto, nel 2012 sono riuscito a fissarmi una scappata a Dallas per vedere una partita dei Cowboys, in particolare contro i Cleveland Browns. La parola “scappata” non è detta a caso, sono partito venerdì mattina da Orio al Serio e sono ripartito lunedì mattina da Dallas per arrivare martedì di nuovo a casa. Il viaggio è stato tranquillo: Orio al Serio – Francoforte – New York (in realtà aeroporto di Newark).  (more…)

3

Nuovo articolo nella sezione X’s and O’s

April 9, 2014

Parliamo di Option Routes, e per farlo, non possiamo che omaggiare il massimo interprete di questa particolare tecnica, il nostro TE preferito e futuro Hall of Famer: Jason Witten !!!

0

True Blue Board 7° Puntata – Will, Mike e Sam i Linebackers per una 4-3

April 4, 2014
Kahlil Mack da Buffalo sarà probabilmente il primo LB ad essere scelto nel Draft 2014

Kahlil Mack da Buffalo sarà probabilmente il primo LB ad essere scelto nel Draft 2014

Come al solito concedetemi un piccolo preambolo per inquadrare la figura del LB, specialmente parlando di LB che devono giocare in una 4-3. Dopo tanti anni di esperienza sappiamo bene i compiti degli OLB in una 3-4: rushare, rushare, rushare e alla bisogna difendere sulle tracce e in copertura. Per gli OLB di una 4-3 è vero per lo più il contrario, rushano si saltuariamente, ma prima di tutto è bene che sappiano stare in copertura e possano correre con i potenziali ricevitori nella loro zona. In una 4-3 i due OLB si definiscono WILL (che gioca sul lato debole) e SAM (che gioca invece sul lato forte), di solito sono intercambiabili fra loro, ma se vi siete soffermati a studiare un po’ più approfonditamente la Difesa dei Cowboys, vi sarete accorti che fa eccezione. (more…)

5

Mock Draft Tracker – Week 5

April 3, 2014

A poco più di un mese dal draft e con già la free agency che ha piazzato i colpi migliori vediamo i cambiamenti dei nostri siti di riferimento, prima di vederli uno a uno, ho fatto una ricerca su una 70 di siti per curiosare se con la firma di Melton le previsioni per la prima scelta dei Cowboys sono cambiate. Devo dire che i nomi più gettonati rimangono sempre Aaron Donald e Timmy Jernigan ma molti siti hanno già spostato i loro pronostici  su altri ruoli: la difesa rimane sempre la zona in cui si concentrano i favori  ma devo dire che alcuni siti non si sono lasciati sfuggire il notevole apprezzamento che ha avuto Manziel  tra gli scout dei Cowboys pronosticando una trade up per riuscire a mettere le mani sul QB di Texas A&M. (more…)

5

True Blue Board 6° Puntata – A caccia di Safety

March 26, 2014
Louisville Football v Rutgers

E’ Calvin Pryor la migliore Safety del Draft per i nostri esperti

Nella NFL moderna la posizione della Safety è diventata di vitale importanza. Gli attacchi cercano sempre con più insistenza di isolare i matchup a loro più favorevoli, avere un valido aiuto in mezzo al campo è essenziale per ogni Difesa. I Cowboys sono andati per molti anni in controtendenza, sottovalutando questo ruolo, non so se scottati dal pessimo investimento fatto in passato su Roy Williams, ma a parte un paio di solidi (nulla di più) giocatori in Hamlin e Sensabaugh, il ruolo di Safety è sempre stato da ascrivere tra i punti deboli dei texani. Giovani Safety hanno invece ricevuto molte attenzioni negli ultimi 4/5 anni al Draft, vediamo cosa ci propone questa Classe 2014, con un occhio di riguardo alle Free Safety, ruolo che più di tutti interessa ai Cowboys. (more…)

2

Henry Melton giocherà con la stella sul casco !

March 19, 2014
Benvenuto Henry !!!

Benvenuto Henry !!!

Finalmente la tanto attesa firma è arrivata. Ieri infatti lo stesso Henry Melton con un tweet ha annunciato di aver scelto i Dallas Cowboys come sua prossima destinazione.

“Thank you chicago for the best 5 years of my life!…. I can’t wait to begin the next chapter of my life… With a star on my helmet.” – @HenMel

Non si conoscono gli estremi del contratto, ma dalle prime indiscrezioni sembra che la formula sia quella di un anno più l’opzione per i tre successivi in base al rendimento. Sempre le stesse fonti indicano per quest’anno una cifra assolutamente vantaggiosa per i Cowboys, cifra ovviamente destinata a crescere in caso di esercizio dell’opzione. Sarebbe questa una notizia davvero favorevole, perché non erodere il cap a disposizione, potrebbe consentire ai Cowboys di tentare ancora di firmare Jared Allen, che ieri ha lasciato Dallas per tornare a casa e soppesare le proposte ricevute con la famiglia.

Melton ha 27 anni e arriva da un grave infortunio al ginocchio che lo aveva tenuto fuori per l’intera scorsa stagione. Gli esami medici sembrano aver dato risposte confortanti, sarà pronto per l’inizio della stagione, per quanto sembra certo che non lo sarà per l’inizio del Training Camp. Dopo Brandon Weeden un altro pezzo si aggiunge al puzzle dei Cowboys per il 2014.

UPDATE by aza: Precisamente, stando al tweet dell’insider NFL Ian Rapoport, il contratto è per il momento un annuale a 5 milioni, se sarà a roster il day 1 della stagione 2015, diventerà poi un triennale a 24 milioni, di cui 9 garantiti. Cifre oneste se dovesse tornare sui livelli pre-infortunio e a rischio (quasi) zero, sul futuro, se invece dovesse non recuperare definitivamente dal punto di vista fisico. Bel lavoro.

12

True Blue Board 5° Puntata – I Defensive Tackles

March 18, 2014

 

Le quotazioni di Aaron Donald si sono alzate parecchio

Le quotazioni di Aaron Donald si sono alzate parecchio dopo il Senior Bowl e la Combine

Ben tornati all’appuntamento con True Blue Board, oggi la nostra tavola rotonda tratterà l’argomento DT, e non poteva essere diversamente visti anche gli ultimi sviluppi in casa Cowboys.

Parlando di DT, ci sono tante distinzioni da fare, specialmente se teniamo come nostra stella cometa il sistema adottato da Marinelli nei Cowboys. Ad uso dei nostri lettori è forse bene ricordare che i due DT in una 4-3 si dividono in 1-Technique e 3-Technique. Il 1-Tech. Si schiera di solito nel buco fra il C e la G del lato forte ed ha come compito di attaccare sempre regolarmente questo buco con l’intenzione di occupare entrambe i giocatori che ha di fronte, per consentire all’altro DT di affrontare una situazione di uno contro uno. Il 3-Tech. Dovendo affrontare per lo più situazioni di uno contro uno, può essere anche di stazza non troppo grossa. La chiave di questo tipo di allineamento è quindi avere un 1-Tech sul lato forte e un DE sul lato debole che richiamino il più possibile raddoppi. Scusate per questo preambolo, che ritenevo però necessario per chi ci legge, per capire esattamente di cosa stiamo parlando. (more…)

9

Ware e la riconoscenza

March 13, 2014

ware firma denverFarà un certo effetto vederlo giocare con una maglia diversa dalla nostra, a Ware abbiamo voluto bene e penso che lui con le sue prestazioni in campo, scendendo nell’arena nelle ultime stagione spesso con acciacchi fisici, abbia dimostrato quanto ne volesse a questa stella: ovviamente l’abbiamo pagato molto, ma 117 sack stanno lì a spiegare il perché. Forse nell’ultimo contratto l’abbiamo pagato anche troppo ed è questo il principale motivo per cui si è arrivati al sanguinoso taglio. Ma non ne farei un dramma: succede in tutte le squadre, anzi il problema è dove questo non succede, perché tenere questi albatros economici poi ti impedisce qualsiasi “futuro”.

(more…)

13