Rookie Minicamp Report

May 12, 2015
Ma è un Drone quello che vola la in alto ?

Ma è un Drone quello che vola la in alto ?

E’ iniziata questo week end la stagione ufficiale dei Cowboys con i primi 3 giorni di allenamento riservati ai Rookie scelti  al Draft, a tutti gli UDFA e a qualcuno che l’anno scorso non era riuscito ad entrare in squadra ma che era finito nella Practice Squad. Più di 50 giocatori si sono ritrovati a Valley Ranch, quest’anno addirittura sotto l’occhio attento di appositi Droni, dando il massimo e mettendosi in mostra per inseguire il sogno più bello, poter far parte di questa Lega che tanto da, ma che anche tanto richiede a livello di sacrificio.

L’attenzione maggiore era sicuramente rivolta alle scelte di quest’anno. La nostra ultima operazione di free agency La’El Collins non ha potuto partecipare in quanto è stato firmato solo 24 ore prima dell’inizio del camp e da regolamento non poteva essere in campo. (more…)

0

Undrafted free agents analysis – La’el Collins OT LSU (6’4” 305)…and more

May 12, 2015

la'el collins miss state

Non si ha spesso nella NFL, la possibilità di aggiungere un talento da primo giro al prezzo di 7 ° round. Quando succede, come sicuramente è il caso con la più recente acquisizione dei Cowboys, la valutazione del Draft svolto cresce decisamente. Collins è il raro giocatore che avrebbe veramente attratto l’interesse di ogni singola squadra della Lega. Essere in grado di aggiungerlo a roster è un colpo assoluto ai miei occhi, e penso che sia difficile non essere d’accordo con me. Come ho già fatto con le altre scelte al draft dei Cowboys ecco uno scouting report completo.

Prima che qualcuno pensasse che i Cowboys avrebbero avuto una reale possibilità o necessità di prendere Collins, io e tutto il nostro staff di analisti per True Blue Board, eravamo in totale accordo sull’alto livello del talento del giocatore. Ecco quello che ho scritto allora, seguito dall’analisi di Luca che era anche lui molto positivo sul giocatore: (more…)

0

7th round analysis – Dallas Cowboys 7th round pick 26 (243rd overall) Laurence Gibson Virginia Tech OT (6-6 305)

May 11, 2015
Virginia Tech Hokies offensive lineman Laurence Gibson (63)

Virginia Tech Hokies offensive lineman Laurence Gibson (63)

E’ chiaro che in questo ultimo round del Draft i Cowboys hanno mirato a giocatori con grandi possibilità di crescita e con doti atletiche molto spiccate

Gibson è un OT con buone dimensioni che ha veramente impressionato alla Combine, dove è stato un ottimo performer nel gruppo degli OL in 4 diverse categorie. Gibson ha mostrato uno dei migliori talenti atletici nella corsa con un 5.04, e nel salto verticale con 85cm. Queste capacità atletiche risaltano anche nei filmati quando è in movimento, e quando gli è richiesto di muoversi lateralmente. Entrando al Draft, era considerato per le sue abilità, un prospetto adatto quasi esclusivamente alla zone blocking scheme. Gibson in video mostra tutte le sue capacità, quando usa tutta la sua abilità fisica ed atletica fa cose davvero promettenti sul campo, e ha dimostrato di avere il potenziale per un futuro nella NFL. Ha esperienza di gioco come LT nella ACC, e ha le competenze necessarie per giocare nella posizione in futuro. (more…)

0

7th round analysis – Dallas Cowboys 7th round pick 19 (236th overall) Mark Nzeocha LB Wyoming (6-2 232)

May 11, 2015

Nzechoa

I Cowboys avevano 3 scelte nel 7 ° giro, la prima delle quali è stata il LB da Wyoming. Nzeocha è un giocatore con molto margine di miglioramento, e considerando che è il 4 ° LB scelto dai Cowboys negli ultimi due draft, non avrà vita facile per conquistarsi un roster spot.

Nzeocha è cresciuto in Germania e il suo background proviene dal Rugby. È stato uno dei migliori LB della Mountain West nel 2013 dove ha avuto una stagione junior eccezionale con 101 placcaggi. Arrivato ​​a Wyoming come Safety, gioca alla massima velocità, aggiungendo altro LB un po’ sottodimensionato ma estremamente atletico, al mix dei Cowboys. Quando si guardano gli highlights di Nzeocha si rimane impressionati, vola letteralmente verso  la palla e ha la velocità di base per tenere il passo con i RB. In qualità di ex Safety, ha un buon potenziale in copertura e mostra grande abilità nell’affrontare gi avversari in campo aperto. (more…)

0

5th round analysis – Dallas Cowboys 5th round pick Ryan Russell DE Purdue (6-4 269)

May 11, 2015
Purdue defensive end Ryan Russell (99) as Michigan State played Purdue in an NCAA college football game in West Lafayette, Ind., Saturday, Oct. 11, 2014. Michigan State won 45-31. (AP Photo/AJ Mast)

“Arrivo di corsa fratelli Cowboys!!!”

Un altro elemento intrigante e atleticamente impressionante. E’ esattamente il tipico giocatore che mi fa amare il mio impegno da scout per True Blue. Titolare per 4 anni a Purdue, ha avuto la sua miglior stagione nel 2012, come Sophomore. Purtroppo, non si è sviluppato moltissimo da quel momento.

Arriva a Dallas come il più classico dei “potrebbe fare e dare di più”. Ha ancora tempo per sviluppare le proprie abilità e qualità. E’ un DE a cui piace girare l’angolo contro gli OT, molto veloce (4.75 sulle 40 yards alla NFL Combine). Con lui, Gregory e Lawrence, i Cowboys hanno la possibilità di usare molti più “hybrid fronts”, rispetto all’anno scorso. Sfortunatamente, pare essere un po’ troppo discontinuo, rimane comunque capace di creare grande pressione. Con Russel, Hardy, Gregory e Lawrence, i Cowboys sono passati dal non avere profondità all’avere talento e rotazione da far invidia a tutti. I tre giovani DE, sono poi migliorabili in tutto. (more…)

0

4th round analysis – Dallas Cowboys 4th round pick Damien Wilson ILB Minnesota (6-0 245)

May 11, 2015
damienwilson

“Un nuovo LB, benvenuto Damien Wilson!”

L’ennesima pick a sorpresa, dato che mi aspettavo un RB con la prima pick del 3° giorno di Draft. Inoltre, c’erano ancora tanti ILB rankati più in alto e, con più media appeal, di Wilson. Analizzando attentamente il giocatore, si capisce che i Cowboys abbiano deciso di puntare su determinate caratteristiche, quali velocità e atletismo.

La prima cosa che balza all’occhio di Damien, è proprio la sua velocità. Molto istintivo, chiude spazi in men che non si dica e attacca immediatamente il portatore di palla avversario. Queste abilità gli hanno permesso di classificarsi come il 28esimo miglior tackler di tutta la Division 1, con 119 tackles, 10.5 TFL e 4 sacks, valsi la nomina nel 2nd team della Big Ten. Giocatore da sideline to sideline, ha inoltre buone qualità nel coverage. Potrebbe essere spostato sul Will, dove non dovrebbe affrontare troppi OLinemen avversari.  (more…)

0

La’El Collins è ufficialmente un Dallas Cowboy

May 8, 2015
La'El Collins ha scelto i Cowboys !

La’El Collins ha scelto i Cowboys !

E’ ufficiale: La’El Collins ha scelto i Cowboys, e lo ha fatto ieri senza nemmeno provare a sentire cosa avevano da offrire tutte le altre pretendenti. Evidentemente le sirene di Jerry Jones e la sostanziale possibilità di giocare da titolare in una delle migliori OL della NFL, hanno giocato un ruolo decisivo nella scelta del ragazzo da LSU.

Collins, considerato unanimemente talento da primo giro, avrà un ruolo importante per i Cowboys grazie alla sua versatilità. Al momento viene progettato come primo concorrente di Leary per aggiudicarsi il posto di partente come  LG. A LSU ha giocato come LT, e prima ancora come LG, quindi sembra possibile che possa alternarsi, se necessario anche con Doug Free nella posizione di RT, e chissà se in un futuro ormai prossimo, non possa anche prenderne definitivamente il posto. Ad oggi lo Starting Five sarebbe Smith – Leary – Frederick – Martin – Free, se Collins prendesse il posto di Leary quest’ultimo diventerebbe il back up per entrambi gli spot di Guardia, Bernadeau sarebbe il back up del Centro, con una pletora di OT tra cui Weems, Wetzel e i nuovi arrivati Green e Gibson a darsi spietata battaglia al Camp. (more…)

1

La’El Collins ha incontrato stamattina Jerry Jones, altro “first rounder” in arrivo per la OL ?

May 7, 2015

collins

Non si è ancora spenta l’eco delle polemiche e delle discussioni sul Draft che ecco di nuovo i Cowboys, ma naturalmente non ci sono solo loro in lista di attesa, sulla cresta dell’onda. E’ notizia di pochi minuti fa che La’El Collins, l’OT da LSU, ha visitato i Cowboys stamattina, anzi più precisamente è stato ospitato da Jerry Jones nella sua residenza privata. Sembra che Jerry abbia messo in pista tutto il suo arsenale e abbia blandito il ragazzo dicendogli che il suo progetto è quello di mettere insieme la OL più forte della storia NFL. Da ulteriori fonti arriva l’indiscrezione che lo stesso Tony Romo e tutto il resto della OL abbia fatto lobby sul ragazzo per cercare di convincerlo a entrare a far parte di questo ambizioso progetto. Certo l’innesto di Collins come LG al posto di Leary, darebbe davvero una dimensione molto vicina allo storico ad un reparto già di per se molto forte. (more…)

2

Draft for talent or Draft for need…that’s the question

May 4, 2015
Randy gregory

Niente cazzate Randy, mi raccomando

Arrivo buon ultimo a dire la mia su questo Draft 2015 dei Dallas Cowboys, che come al solito, per un verso o per un altro, devono in qualche modo creare discussione. Discussione che giustamente si è aperta anche su queste pagine grazie ai due interessanti e rispettabili punti di vista di aza e Luca. Ora non ho certo intenzione di schierarmi da una parte o dall’altra, lascio ai vostri commenti la questione, ma se devo dire quelle che erano le mie aspettative e le mie speranze, beh ammetto che avrei gradito arrivare ad oggi e dover scrivere della scelta di un RB in un Draft come questo, così profondo nella posizione. Chiarito ciò rimangono ancora due o tre cose da dire su quello che è stato un Draft che ha visto i Cowboys andare diligentemente con il Best Player Available per i primi due giri, prima di passare più strettamente alla propria Board e cominciare a scegliere per riempire alcuni needs importanti. E ok, me ne farò una ragione, il RB non era evidentemente considerato un need principale. (more…)

1

In Randle We Trust !

May 4, 2015
Sarà Joseph Randle in grado di farci dimenticare Murray ?

Sarà Joseph Randle in grado di farci dimenticare Murray ?

Ok ragazzi ve lo devo dire, sono molto contento ! L’approccio del nostro front office al draft 2015 mi è piaciuto parecchio e soprattutto mi è piaciuta la filosofia con la quale sono state approcciate le scelte e la metotodologia con la quale sono stati scelti i giocatori che diverranno parte integrante dei futuri Dallas Cowboys. Iniziamo da principio, ci presentavamo a questo draft con diversi buchi a roster, soprattutto a livello difensivo e, com’era facile immaginare, la firma di Rod Marinelli sottoindendeva un implicito accordo tra il Team e il nostro “defensive guru”, nel quale i Cowboys si impegnavano a fornire al coach più materiale umano e soprattutto più qualità. In FA è arrivato un mostro del calibro di Greg “Kraken” Hardy ma era piuttosto palese che la fame di personale di Marinelli non fosse affatto soddisfatta. Il problema sul come soddisfare Marinelli derivava dal fatto che viste le partenze, e le scorribande di Randle, i Cowboys si presentavano al draft con l’idea che fosse fattibile spendere una pick importante per selezionare un Running back di primo livello. (more…)

0