Cowboys News and Notes

November 14, 2014

NFL: Preseason-Baltimore Ravens at Dallas Cowboys

Con Tyler Patmon fuori per problemi ad un legamento del ginocchio sinistro patito nell’ultima partita contro i Jaguars, (3-4 weeks di stop) i Cowboys si sono  movimentati per sopperire all’assenza del cornerback, anche alla luce dell’impiego  sempre più frequente della Dime formation (quattro cornerback, un linebacker).

Micah Pellerin è stato tutta la stagione nella practice squad dei Boys e potrebbe essere chiamato a sostituire Patmon fino al suo rientro. Ieri inoltre i Cowboys hanno provato in allenamento i cornerback Jonte Green, Lou Young e Robert Steeples con l’idea di aggiungere uno di essi alla practice squad. Green è il sesto giro dei Detroit Lions del 2012, Young questa stagione ha trascorsi con Denver Broncos e Baltimore Ravens. Steeples ha giocato in due occasioni lo scorso anno con i Minnesota Vikings e quest’estate è stato al camp dei Kansas City Chiefs.

Sul lato linebacker oggi dovrebbe essere resa ufficiale la firma di Dekoda Watson, sarà tagliato Will Smith. Il 26enne Watson, che ha giocato Domenica scorsa con i Jacksonville Jaguars proprio contro i Cowboys, ha impressionato favorevolmente la dirigenza texana. All’attivo 69 partite fra il 2010-2013 con i Tampa Bay Buccaneers, con i Jaguars (dove aveva firmato un triennale quest’estate) off season ricca di infortuni per lui. Nonostante ciò, apparizione in nove partite, con i Cowboys l’unica da titolare.

Finisce la favola del Defensive Tackle Amobi Okoye in quanto indiscrezioni parlano della non volontà dello staff Cowboys di attivare il giocatore ma di inserirlo nell’injury reserve.

Infine nuovo regalo per l’ O-line Cowboys. Dopo aver ricevuto iMac regalati da DeMarco Murray, le valige di Louis Vuitton regalate da Tony Romo ora è il turno di Dez Bryant che ha regalato a tutta la linea un paio di Air Jordan da gioco.

 

 

 

3

Arriverà l’accordo con Bryant ?

November 13, 2014
Nel 2015 vedremo ancora Bryant fare queste magie con la maglia dei Cowboys?

Nel 2015 vedremo ancora Bryant fare queste magie con la maglia dei Cowboys?

Siamo nella settimana di riposo, i giocatori si allenano in modo tranquillo, gli infortunati hanno modo di recuperare.

Non so se è per questa assenza di notizie o perchè i tempi iniziano ad essere stretti, ma i giornalisti si sono scatenati sul deal tra Dallas e Bryant.
Inizialmente ho letto un po’ di articoli qua e la: Jerry e Stephen hanno assicurato che vogliono Dez un Cowboys a vita e quindi gli hanno fatto delle “interessanti proposte”; Bryant replica che lui porta molto rispetto per i 2 Jones ed è una persona leale, ma pretende rispetto e lealtà.

Insomma, 13 milioni prende AJ Green, una cifra analoga pretende lui.
Potrebbe sembrare solo una normale “dialettica” tra domanda e offerta. (more…)

4

Il contratto di Romo – Facciamo un po’ di Chiarezza

November 13, 2014
Luca spiegami due cose sul mio contratto...

Luca spiegami due cose sul mio contratto…

In molti si chiedono e ci chiedono, quali sarebbero le ripercussioni economiche di un taglio o di un ritiro di Romo dai Cowboys. Per districarci nella jungla dei numeri e dei cavilli contrattuali ci siamo fatti aiutare da una vecchia conoscenza del Blog: Luca Domenghini, già nostro collaboratore in tema di Draft (True Blue Board) e uno dei moderatori del gruppo Facebook Tutto Football NFL

Nell’offseason 2013 Tony Romo firmò il suo contratto da $108 M dalla durata di 6 anni. Da quel giorno iniziarono ilarità dagli “haters” dei cowboys, e terrore negli haters di Romo tifosi Cowboys. La domanda che molti si pongono, quando potrà lasciare i Dallas Cowboys ?
Facciamo un attimo di chiarezza prima: il 31 Marzo 2013 Romo firmò un contratto da $108 M con 25 di Signing Bonus con il garantito che corrispondeva ai primi due anni di contratto. Questi $ 25 M sono spalmati su 6 anni, quindi ogni hanno sino al 2019 i Cowboys avranno questi 4 M circa a Cap. Nell’ultima offseason i Cowboys decisero di convertire il salario di Romo del 2014 in signing Bonus, una mossa che fu obbligata per avere un minimo di “elasticità” sul cap, quindi avendo una spesa totale di 6 M sino al 2019 (4 del signing bonus originale + 2 dall’ultima ristrutturazione). Con il cap in crescita è una spesa non esagerata alla fine dei conti.
Ma la risposta che tutti vogliono proviene dalla domanda “Quando Romo può lasciare i Cowboys” senza ce gli stessi si svenino ? Secondo il sito Over The Cap, esperto in contratti, già dalla prossima offseason volendo. (more…)

0

Concorso Pick’em 2014 – Risultati e Classifica Week 10 Pronostici Week 11

November 12, 2014

newpickemimage

Davanti le gerarchie non cambiano ma la classifica si accorcia e occhio ad Andrea che anche questa settimana si assicura il bonus da 50 pt. sbagliando le total yards subite dalla difesa per sole 3 yds. E’ suo quindi il miglior punteggio di giornata a 285 seguito da Giampi, Mat e azazel a 270. Ecco i risultati e la classifica completa

Classifica Pick'em 2014 - Week 10

NOMEWEEK 10TOTALE
Marco2352580
Massimo2302545
Giampi2702485
Mark2202420
Mat2702410
Daniele2452410
Leonardo2252410
azazel2702310
Andrea2852215
Tonyb2102205
Fabio2252170
Ennio2052010
Robys901851880
ITBAPAX01740
Marc01700
Max7701655
(more…)

16

Cowboys 31 – Jaguars 17 – Il Riposo dei Guerrieri

November 12, 2014
Se qualcuno aveva ancora dei dubbi su quanto sia votale rifirmare Dez Bryant, la prestazione di Londra dovrebbe averli eliminati

Se qualcuno aveva ancora dei dubbi su quanto sia vitale rifirmare Dez Bryant, la prestazione di Londra dovrebbe averli eliminati

Una squadra che arrivava da due sconfitte consecutive, con un QB acciaccato, che doveva viaggiare per una trasferta così lunga, non poteva davvero sperare in avversario più morbido di questi Jaguars. Non ci è voluto molto più di due quarti ai Cowboys per mettere in ghiaccio la vittoria e portare il record a 7-3 con un meritato bye alle porte per poter ricaricare le energie e guarire le ferite. Non molto più di un tempo dicevamo, e si è capita la determinazione di voler chiudere la gara in anticipo quando, con 31 secondi da giocare, la palla sulle nostre 32 Yds e 10 punti di vantaggio, Linehan invece di chiamare una corsa prima in campo e poi verso gli spogliatoi, ha deciso di fare tutto il possibile per non lasciare spazio a dubbi su come sarebbe finita la partita. Una chiamata “coraggiosa” non certo in assoluto ma per gli standard a cui eravamo abituati in passato, specialmente in trasferta, una chiamata importante che ha permesso a tutti di vivere il prosieguo dell’incontro senza troppi patemi.

(more…)

9

Cowboys News and Notes

November 12, 2014

1521fdfe05b697ad9db6e65e8e92a988_crop_north

 

Eccoci di nuovo qui dopo le International series e dopo un’ottima prestazione della squadra che ora avrà il tempo per riposare e rifinire le proprie tattiche di gioco in questa bye week.

J.J. ha rilasciato un’intervista dove afferma di desiderare Dez Bryant a vita, è stato offerto un “really nice contracts”. I termini non si sanno ancora, vedremo il giocatore (o chi per lui) cosa deciderà.

Intanto il DT Josh Brent che, in stato d’ebrezza, era stato coinvolto in un incidente d’auto dove perse la vita il compagno di squadra Jerry Brown la scorsa stagione, è stato riattivato ed è stato rilasciato il LB Tim Dobbins.

Si inizia a parlare del progetto di costruire un nuovo complesso di ben 91 acri a Frisco, Texas. Martedì è stato annunciato il nome della struttura. “The Star”. I Cowboys avevano già annunciato la volontà di lasciare Irving in favore di Frisco già nel 2013, e dal 22 Agosto dello scorso anno sono iniziati i lavori. The Star includerà una sala eventi da 12.000 posti, campi da allenamento  indoor e outdoor e un hotel di lusso, oltre ad ospitare il quartier generale Boys. La città di Frisco ha contribuito con 115 milioni di dollari alla costruzione del campo coperto, delle palestre e del Headquarters. Tutti i restanti costi a carico dei Cowboys (ancora da determinare, ma tanto J.J. non ha problemi!!).

 

1

Cowboys 31 – Jaguars 17 – London calling, Dallas answering

November 9, 2014
Il nostro boss...quello in jeans

Il nostro boss…quello in jeans

Londra chiama, Dallas risponde!!! In diretta dallo stadio di Wembley, teatro di mille battaglie (compreso il furto ai danni della Sampdoria in finale di Coppa dei Campioni), alle mille da stasera se ne aggiungerà una; quella che i nostri Cowboys si apprestano a combattere contro i Jacksonville Jaguars!

Iniziamo con una stupenda esecuzione dell’inno americano con una Michelle Williams che commuove anche gli abitanti della Papua Nuova Guinea e subito dopo vediamo subito i nostri ragazzi in campo, subito il rientrato Romo riprende le redini del nostro team.

(more…)

5

Conosciamo gli Avversari – Luca intervista William Nava

November 7, 2014
Blake Bortles il QB dei Jaguars....ah no scusate, questa è la moglie...

Blake Bortles il QB dei Jaguars….ah no scusate, questa è la moglie…

Ciao a tutti ragazzi, questa settimana ho l’onore di presentarvi William Nava, accesissimo tifoso dei Jacksonville Jaguars nostri prossimi avversari nella trasferta londinese.

Innanzitutto ciao William e grazie per il tempo che dedichi a me e a i lettori di True Blue. La prossima partita per i Cowboys è quella contro i tuoi Jags in quel di Londra; fonti indiscrete mi dicono che seguirai il tuo team nella capitale inglese. Cosa pensi di trovare ? Ti aspetti tanti tifosi dei Jags al seguito del team ? Dai parlaci un po’ della tua prossima avventura.

Le tue fonti sono bene informate…. effettivamente domenica prossima sarò a Londra. Come per i Jaguars, anche per me è la seconda partita al Wembley Stadium, loro in campo, io in tribuna. A livello organizzativo non siamo certo negli States, ma mi auguro di poter respirare una forte aria di NFL Sunday, dal merchandising al tailgate, sperando che la partita regali tante emozioni ed una W finale. Non so quanta gente incontrerò con la maglia di Bortles e compagni, ma mi piacerebbe che uno di loro fosse mio vicino allo stadio, per poter scambiare due chiacchiere, anche se con il mio inglese maccheronico…Lo scorso anno avevo dietro di me un tifoso dei 49ers…… no comment sulle battute.

Veniamo alle domande più tecniche sul team. Secondo anno per l’Head Coach Gus Bradley, tanti cambiamenti a roster quest’estate che hanno sconvolto un po’ quelli che erano i Jaguars che conoscevamo; è questo “l’anno 0” per Bradley e per la rifondazione di Jacksonville?

Se considerassimo questo l’anno zero faremmo un passo indietro. Voglio credere che la rebulding sia iniziata da tempo e che molti degli attuali partenti, sia di difesa che d’attacco, siano un investimento proficuo per il futuro. Il presidentissimo Khan crede in Bradley e tutti noi tifosi di Jacksonville crediamo in Shad Khan. (more…)

0

Cowboys News and Notes

November 6, 2014

ns_5cowsbriefs05gm.jpg

 

Nella giornata di ieri si è svolto il primo allenamento britannico per i Cowboys, presso l’Allianz Park nel nord-ovest londinese.

Come da routine Tony Romo non si è allenato e ha continuato i trattamenti medici alla schiena, i sondaggi lo danno in campo all’80%.

Altri assenti alla sessione di ieri: T.Crowford, N. Hayden, R.McClain, limitato per D.Free, A. Hitchens e R.Leary.

Continua nel frattempo la telenovela sul rinnovo del contratto di Dez Bryant, che diventerebbe free agent al termine di questa stagione: per la negoziazione del contratto ha cambiato il proprio agente, lasciando Eugene Parker in favore di Kim Miale di Jay Z’s Roc Nation Sport Agency, società che si dice abbia già avuto buoni rapporti con lo staff Cowboys nel passato. Vedremo..

1

Cowboys 17 – Cardinals 28 – After Further Review – Defense Edition

November 6, 2014
Marinelli dovrà lavorare su particolari importanti in vista dei prossimi avversari

Marinelli dovrà lavorare su particolari importanti in vista dei prossimi avversari

Dicevamo recentemente che per la Difesa la statistica più influente per giudicarne i risultati sono i punti subiti. Dagli improponibili 27 della tremenda scorsa stagione ai 21.7 di questa, il balzo in positivo è senza dubbio sensibile, e vale la top ten nella NFL (9° posizione), seppure la media NFL rimane a soli due punti di distanza a 23.4. Detto questo è importante però andare un pochino più a fondo nelle statistiche per capire dove davvero questa Difesa è in difficoltà. Oltre ai punti subiti direi che sono tre le statistiche che possono dare una dimensione precisa ad una Difesa: Palle Recuperate, Difesa sui Terzi Downs, Difesa in Red Zone.

Nelle prime 9 settimane i Cowboys sono 4-0 nelle partite in cui generano più di una palla recuperata, 3 di queste partite sono state giocate a Settembre, 1 sola nelle ultime 5. La statistica dei terzi downs, sta lentamente ma inesorabilmente regredendo nelle ultime settimane e ha toccato il minimo domenica con i Cardinals che hanno convertito 9 terzi downs. Per ora rimaniamo vicinissimi alla media NFL, ma è necessario correggere la rotta appena possibile. Quella però che mi preoccupa di più è la statistica in Red Zone, dove 3 punti invece di 7 concessi possono fare tutta la differenza del mondo. A parte la prima partita siamo sempre stati sotto o uguali alla media NFL (57% di realizzazioni di TD), nelle ultime 8 volte in cui gli avversari sono entrati nella nostra Red Zone, hanno realizzato 8 TD…il 100% di realizzazione è un numero che ti uccide. Uno stop qui e uno la, 3 punti invece di 7 sono tutta la differenza che può farti vincere una gara NFL. (more…)

0